HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » brescia » Flash news
Cerca
Sondaggio TMW
SERIE B: QUAL E' LA SQUADRA CHE HA DELUSO DI PIU'?
  PARMA
  BENEVENTO
  FROSINONE
  CROTONE
  PORDENONE
  ALESSANDRIA
  SPAL
  PISA
  PERUGIA
  COMO

Serie B, 35a giornata: Spal-Crotone, primo incrocio tra Venturato e Modesto. Ascoli, Parma è tabù. Esordio per Baldini a Vicenza

16.04.2022 23:43 di Marco Lombardi   
Baldini
Baldini

I numeri della 35a giornata di Serie B stilati da Football Data:

Spal – Crotone (lunedì 18 aprile, ore 12.30)

A Ferrara unico precedente nella serie A 2017/18: è stato pareggio per 1-1.

Gara 100 in serie B per Salvatore Esposito con le maglie di ChievoVerona e Spal. Esordio il 25 agosto 2019, Perugia-ChievoVerona 2-1.

Partita fondamentale in chiave-salvezza: la Spal se vincesse e l’Alessandria ed il Cosenza non facessero altrettanto, metterebbe un punto fermo sulla permanenza in B avendo già +5 sui piemontesi e +6 sui calabresi, ad oggi. Crotone che oramai non può aritmeticamente più salvarsi direttamente (-13 dalla Spal medesima a 4 turni dalla fine e 12 punti in palio) e che rischia la retrocessione aritmetica se il distacco da Alessandria e Cosenza, oggi rispettivamente di –8 e –7 si allargasse a –9 con 3 sole partite da giocare, avendo gli “squali” scontri diretti sfavorevoli sia con i grigi di mister Longo che con i rossoblu di mister Bisoli.

Crotone formazione cadetta che vince meno partite: appena 3 in 34 giornate, come il Pordenone.

Crotone una delle due squadre cadette 2021/22 senza successi esterni (come il Cosenza); l’ultima vittoria esterna degli “squali” 4-3 a Parma in A, 21 aprile scorso (da allora 5 pareggi e 15 sconfitte in 20 incontri disputati). Non solo: Crotone a porta aperta fuori casa da 31 partite di fila, totale di 80 gol al passivo ed ultimo “clean sheet” nello 0-0 di Udine, serie A, 15 dicembre 2020.

Crotone formazione cadetta 2021/22 che fa meno cambi: 138 effettuati sui 175 a disposizione dopo 35 giornate.

Tra Roberto Venturato e Francesco Modesto primo incrocio tecnico ufficiale.

Cremonese – Cosenza (lunedì 18 aprile, ore 15.00)

Nei 9 incroci ufficiali allo “Zini” padroni di casa avanti sugli ospiti: 5 le vittorie per la Cremonese (ultima 1-0 nella serie B dello scorso anno), 1 pareggio (1-1 nella serie B 1992/93) e 3 successi del Cosenza (ultimo 2-0 nella B 2019/20).

Di fronte allo “Zini” la squadra che vince di più nella B 2021/22 (18 volte la Cremonese, come il Monza) e la terza che ha vinto di meno (6 il Cosenza, come il Vicenza).

La gara di Cremona potrebbe decidersi nei primi 15’ della ripresa: grigiorossi scatenati con 13 reti firmate fra 46’ e 60’ (squadra della B 2021/22 più prolifica in questa fase di gara), rossoblù distratti con 13 reti subite (nessuno finora peggio).

Cosenza squadra cadetta 2021/22 più “tartassata” dai rigori contro (12 subiti in 35 giornate) e dalle espulsioni (7 rimediate, come Monza, Pordenone e Como).

Il Cosenza se perdesse e la Spal dovesse vincere, non avrebbe più opportunità di salvarsi direttamente, finendo a –9 dai ferraresi con scontri diretti in svantaggio.

Cosenza squadra cadetta 2021/22 ancora senza vittorie fuori casa (come il Crotone): l’ultimo successo esterno rossoblù risale al 30 gennaio 2021, 2-1 a Chiavari sull’Entella, in B; da allora 9 pareggi e 18 sconfitte in 27 gare esterne.

Cosenza alquanto distratto in avvio gara: 9 reti subite dai calabresi nei primi 15’ di match, come la Ternana.

Seconda sfida tecnica ufficiale tra Fabio Pecchia e Pierpaolo Bisoli dopo la gara della stagione 2016/17, Vicenza-Hellas Verona 1-0, vinta dunque dall’attuale coach rossoblù.

Ex di giornata Pierpaolo Bisoli, allenatore della Cremonese dal marzo 2020 al gennaio 2021 per un totale di 31 panchine ufficiali e score di 10 successi, 10 pareggi ed 11 sconfitte.

Pordenone – Benevento (lunedì 18 aprile, ore 15.00)

In Friuli un solo precedente ufficiale fra le due squadre: pareggio 1-1 nella serie B 2019/20.

Pordenone ad un passo dall’aritmetica discesa in serie C: 11 i punti, ad oggi, di distacco dal Cosenza quart’ultimo, che andrebbero come minimo portati a 9 nei 90’ di Pasquetta, essendo ancora da giocare lo scontro diretto di ritorno, lunedì prossimo al “San Vito-Marulla”.

Pordenone formazione meno vittoriosa della B 2021/22: 3 sole partite in 35 turni, come il Crotone.

Tre primati per il Pordenone 2021/22: squadra cadetta che subisce meno rigori (2, come il Lecce), maggior numero di espulsioni (7, come Monza, Como e Cosenza) e perde nelle riprese più punti di tutti rispetto al 45’, -16.

Gara 200 tra i “pro” per Simone Pasa che somma finora 4 gare in serie A, 126 in B, 51 in Lega Pro, 8 in coppa Italia, 2 nelle coppe europee ed 8 in altri tornei con le maglie di Inter, Varese, Padova, Prato, Pordenone e Cittadella. Esordio assoluto il 6 dicembre 2012, Coppa Uefa, Inter Neftchi 2-2.

Gara 100 tra i “pro” per Hamza El Kaouakibi che somma finora 24 gare in B, 71 in Lega Pro, 2 in coppa Italia ed 2 in altri tornei con le maglie di Pisoiese, Piacenza, Pianese, Alto Adige e Pordenone. Esordio assoluto il 30 settembre 2018, serie C, Pistoiese-Gozzano 2-2.

Di fronte attacco più anemico del torneo (Pordenone 24 marcature) contro il più prolifico (Benevento a quota 55) e friulani con la peggior difesa cadetta 2021/22 (60 gol subiti).

Benevento quasi aritmeticamente ai playoff: 60 punti nel carniere contro i 49 del Perugia, nono e primo degli esclusi, ma scontri diretti favorevoli ai sanniti.

Secondo incrocio tecnico tra Bruno Tedino e Fabio Caserta: unico precedente all’andata, il 4 dicembre scorso: Benevento-Pordenone 2-1.

Reggina – Lecce (lunedì 18 aprile, ore 15.00)

Nei 25 precedenti ufficiali in Calabria fra le due squadre, leggero vantaggio per gli ospiti: 9 vittorie amaranto (ultima 2-1 nella serie C 2014/15), 6 pareggi (ultimo 2-2 nella serie A 2004/05) e 10 successi salentini (ultimo 1-0 nella serie B dello scorso anno).

Lecce formazione con meno sconfitte della B 2021/22 (3 in 35 giornate) e che ha la difesa bunker del torneo (28 reti subite soltanto).

Lecce squadra cadetta 2021/22 con meno rigori subiti (2, come il Pordenone) e da assoluto fair-play con nessuna espulsione decretata a proprio carico.

Quarta sfida tra Roberto Stellone e Marco Baroni con bilancio di 2 successi per il tecnico del Lecce ed 1 vittoria per quello amaranto, senza pareggi. Squadre di Baroni sempre in rete: 7 marcature nei 270’ presi in esame.

Roberto Stellone ex giallorosso, da giocatore: 19 presenze e 6 reti in gare ufficiali dal gennaio al giugno 1999 in B, con promozione in serie A al termine della stagione.

Ex anche Marco Baroni, prima volta al “Granillo”: il coach giallorosso ha guidato i calabresi dal dicembre 2020 al giugno 2021, sommando 10 vittorie, 10 pareggi e 6 sconfitte in 26 panchine ufficiali.

Vicenza – Perugia (lunedì 18 aprile, ore 15.00)

Nei 14 precedenti ufficiali a Vicenza bilancio di 9 successi veneti (ultimo 3-1 nella serie B 2014/15), 4 pareggi (ultimo 0-0 nella serie B 2015/16) ed 1 sola affermazione umbra (4-1 nella B dello scorso anno).

Gara 300 tra i “pro” per Daniel Cappelletti che somma finora 116 gare in B, 159 in Lega Pro, 13 in coppa Italia ed 11 in altri tornei con le maglie di Padova, Juve Stabia, Sudtirol/Alto Adige, Cittadella e Vicenza. Esordio assoluto il 2 ottobre 2010, serie B, Piacenza-Padova 2-2.

Il Vicenza dista 9 punti dalla Spal, che significa sest’ultimo posto e salvezza diretta: se il distacco restasse tale al termine della 35° giornata (o addirittura si allargasse), biancorossi che non potrebbero più sperare di restare in B senza passare dal playout, avendo scontri diretti sfavorevoli contro i ferraresi.

Di fronte gli opposti nei pareggi della B 2021/22: appena 7 in 35 giornate per il Vicenza (come l’Ascoli), ben 16 per il Perugia di Alvini.

Leandro Chichizola unico calciatore della serie B 2021/22 in campo per 3060’ nelle prime 35 giornate del torneo.

Francesco Baldini e Massimiliano Alvini al secondo incrocio da allenatori: nell’unico precedente, riferito alla stagione 2015/16 in serie C, vittoria del tecnico di Fucecchio per 1-0 quando siedeva sulla panchina della Pistoiese e Baldini su quella della Lucchese.

Cittadella – Alessandria (lunedì 18 aprile, ore 18.00)

Cittadella vittorioso nell’unico precedente ufficiale al “Tombolato” contro l’Alessandria: 2-1 nella serie B 2015/16.

Cittadella formazione più ammonita della serie B 2021/22: 112 cartellini gialli subiti in 35 giornate.

Mirko Antonucci giocatore pluri-sostituito della B 2021/22: 27 le sue uscite anzitempo.

Due primati per la formazione granata: squadra che vanta il maggior numero di espulsi in favore, 9 alla 35° giornata e che manda in rete meno giocatori (soltanto 10).

Alessandria squadra cadetta 2021/22 più distratta nei 15’ finali di gara con 15 reti subite dal 76’ al 90’ inclusi recuperi.

Tra Edoardo Gorini e Moreno Longo esiste il solo precedente dell’andata, vittoria esterna dei granata veneti 1-0 lo scorso 5 dicembre.

Parma – Ascoli (lunedì 18 aprile, ore 18.00)

A Parma “disco rosso” per l’Ascoli che non ha mai vinto in 8 precedenti ufficiali: 6 le affermazioni crociate (ultima 4-0 nella serie B 2017/18), 2 i pareggi (ultimo 0-0 nella serie A 2005/06). Ascoli in rete una sola volta al “Tardini”, nella prima gara assoluta, Parma-Ascoli 2-1 della serie C 1971/72.

Parma formazione della serie B 2021/22 che ha calciato meno rigori, appena 1 in 35 turni.

Ascoli cooperativa del gol nella serie B 2021/22: 17 marcatori diversi per la formazione bianconera.

Ascoli una delle due formazioni record per vittorie esterne nella B 2021/22: 9 successi in trasferta per i marchigiani, primato condiviso con il Brescia.

La formazione di Sottil non può oggi staccare aritmeticamente il pass per i playoff verso la serie A: anche portando a +9 l’attuale vantaggio di +6 sul Perugia, prima delle escluse a quota 49 e nono in graduatoria, gli scontri diretti sono in totale parità, dunque deciderebbe la differenza reti generale del campionato intero.

Secondo confronto tecnico ufficiale tra Giuseppe Iachini e Andrea Sottil dopo la gara dello scorso 5 dicembre, girone di andata: Ascoli-Parma 0-0.

Pisa – Como (lunedì 18 aprile, ore 18.00)

E’ pareggio nel 50% dei casi a Pisa fra le due squadre nei 12 precedenti ufficiali: score di 4 successi nerazzurri (ultimo 1-0 nella I Divisione 2011/12), 6 match nulli (ultimo 1-1 nella serie C-1 2004/05) e 2 vittorie lariane (ultima 2-0 nella serie C-1 1999/00).

Maxime Leverbe giocatore di movimento in campo finora per più minuti nella serie B 2021/22: 3054’ sui 3060’ disputati in 35 turni di campionato.

Pisa che oggi potrebbe staccare il pass per l’ammissione ai playoff verso la serie A. Con +11 sul Perugia nono a quota 49. Scontri diretti in parità, quindi occorre conservare almeno +10 al termine di questa 35° giornata per centrare l’obiettivo.

Pisa squadra cadetta più prolifica nei primi 15’ di gioco con 10 marcature, alla pari della Ternana.

Gara 300 tra i “pro” per Ernesto Torregrossa che somma finora 41 gare in serie A, 162 gare in B, 80 in Lega Pro, 13 in coppa Italia ed 3 in altri tornei con le maglie di Verona, Siracusa, Monza, Como, Lumezzane, Crotone, Trapani, Brescia, Sampdoria e Pisa. Esordio assoluto il 14 agosto 2010, coppa Italia, Cittadella Verona, 2-0.

Gara 100 in serie B per George Puscas, con le maglie di Bari, Benevento, Novara, Palermo e Pisa. Esordio il 22 settembre 2015, Crotone-Bari 4-1.

Como formazione che calcia più rigori nella B 2021/22 (11 in 35 giornate) e che subisce il maggior numero di espulsioni (7, come Pordenone, Cosenza e Monza).

Secondo confronto tecnico ufficiale tra Luca D’Angelo e Giacomo Gattuso con il tecnico del Pisa “corsaro” a Como 1-0 nella gara di andata del 5 dicembre scorso.

Ternana – Frosinone (lunedì 18 aprile, ore 18.00)

Nei 5 precedenti ufficiali a Terni fra le due squadre si registrano 2 successi rossoverdi (ultimo 2-0 nella serie B 2016/17), 2 pareggi (ultimo 0-0 nella serie B 2017/18) ed 1 vittoria giallazzurra (1-0 nella serie B 2014/15).

Ternana una delle due compagini che fa maggior turn-over alla 35° giornata: 166 sostituzioni effettuate (come il Brescia) sulle 175 a disposizione.

Ternana formazione cadetta 2021/22 più scatenata ma anche più fragile nei primi 15’ di gioco: 10 reti segnate (come il Pisa), 9 subite (come il Cosenza).

Il Frosinone ha segnato un terzo delle sue reti nei 15’ finali di primo tempo: 16 marcature giallazzurre su 49 totali arrivate tra 31’ e 45’ di gara recuperi inclusi.

Gara 200 tra i “pro” per Stefano Minelli che somma finora 155 gare in B, 34 in Lega Pro, 6 in coppa Italia ed 4 in altri tornei con le maglie di Brescia, Padova, Perugia e Frosinone. Esordio assoluto il 25 maggio 2014, serie B, Brescia Juve Stabia, 4-1.

Alessio Tribuzzi re dei subentranti nella serie B 2021/22: 23 ingressi a partita avviata in 35 giornate.

Secondo confronto tecnico tra Cristiano Lucarelli e Fabio Grosso dopo la gara pareggiata 1-1 lo scorso 4 dicembre al “Benito Stirpe”.

Monza – Brescia (lunedì 18 aprile, ore 20.30)

Quasi totale equilibrio nei 29 precedenti ufficiali a Monza nel derby lombardo: 10 successi brianzoli (ultimo 2-0 nella serie B 1988/89), 10 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 1999/00) e 9 vittorie ospiti (ultima 2-0 nella serie B dell’anno scorso, ultima giornata, che relegò i biancorossi di casa ai playoff facendo sfumare – a favore della Salernitana – la promozione diretta in A).

Monza da record nella B 2021/22 per espulsioni subite (7 in 35 turni, come Pordenone, Cosenza e Como) e squadra regina di tutto il calcio italiano professionistico per reti di subentranti, ben 20.

Monza formazione cadetta che ha vinto più partite in 35 turni: 18, come la Cremonese e che ospita la squadra con più successi esterni dell’attuale serie B (Brescia, 9 vittorie fuori casa, come l’Ascoli).

Di fronte le due squadre della B 2021/22 che segnano più reti nei 15’ finali di gara: 17 il Monza, 13 il Brescia (come Vicenza e Lecce) nell’arco di gioco che va dal 76’ al 90’ inclusi recuperi.

Gara 100 tra i “pro” per Massimiliano Mangraviti che somma finora 13 gare in serie A, 57 gare in B, 24 in Lega Pro, 2 in coppa Italia ed 3 in altri tornei con le maglie di Brescia, Fondi e Gozzano. Esordio assoluto il 14 maggio 2016, serie B, Brescia Bari, 2-3.

100 nel Brescia per Andrea Cistana, che somma finora 21 presenze di serie A, 76 di B, 1 gara di playoff cadetti ed 1 di coppa Italia, con esordio datato 15 settembre 2018 – serie B – Brescia-Pescara 1-1.

Brescia squadra che subisce meno ammonizioni nella B 2021/22: appena 66 in 35 giornate.

Brescia una delle due compagini che fa maggior turn-over alla 35° giornata: 166 sostituzioni effettuate (come la Ternana) sulle 175 a disposizione.

Sesto incrocio ufficiale tra Giovanni Stroppa e Eugenio Corini con bilancio di 1 successo per il tecnico del Monza, 2 pareggi e 2 vittorie per il mister bresciano.

Giovanni Stroppa ex di giornata: da calciatore nel Brescia da gennaio a giugno 2000 in B, 17 presenze e 4 reti in match ufficiali e a fine stagione “rondinelle” promosse in serie A.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Brescia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy