Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / brescia / Serie B
Brescia, Maran: "Quando fiutiamo il pericolo ci viene il braccino. Ma carichi per il Palermo"TuttoB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
venerdì 1 marzo 2024, 13:56Serie B
di Claudia Marrone
per Tuttomercatoweb.com

Brescia, Maran: "Quando fiutiamo il pericolo ci viene il braccino. Ma carichi per il Palermo"

Vigili di gara per il Brescia, che domani riceverà la visita del Palermo in occasione della 28ª giornata del campionato di Serie B. A parlare del match, nella consueta conferenza stampa pre partita, è il tecnico delle Rondinelle Rolando Maran: "Come sta la squadra? Abbiamo avuto la sfortuna di avere la trasferta più scomoda in infrasettimanale - si legge su bresciaingol.com -. Non ci sono stati affaticamenti particolari, siamo riusciti a preparare il match come volevamo noi. Nel dettaglio, Borrelli non ha ancora i novanta minuti, devo capire quanto minutaggio più avere. In rifinitura si lavora poco in campo aperto e questo non aiuta a capire quanto ha recuperato. Può incrementare i 20-25’ di martedì. Cistana ha fatto tutto da ieri, ma deve trovare la condizione. Sicuramente viene in panchina ed è già positivo".

Sulla squadra prosegue poi: "Ho l’impressione che quando fiutiamo il pericolo ci viene il braccino corto ed è dettato dal vissuto. Dobbiamo essere bravi ad andare oltre. È vero che certi avversari possono evidenziare alcuni nostri aspetti più o meno congeniali. Quando andiamo sotto però facciamo qualcosa sempre di importante. Ci vuole più concretezza. Vogliamo andare sempre oltre il nostro limite".

Andando poi la match: "Mi aspetto di affrontare un Palermo arrabbiato dopo l’ultimo risultato. Se uno punta ad andare in A, perdere in casa non aiuta. Sappiamo che è una squadra forte, al di là della sconfitta. I loro punti di forza sono indiscutibili. Incontriamo una partita molto complicata e bella da giocare, siamo già carichi, oggi la squadra aveva già voglia di andare in campo perché è bella e stimolante da giocare, ho dovuto dirgli: “calma, che si gioca domani”. Il Palermo cercherà di silenziare le nostre qualità, ci farà soffrire, ma non conosco una partita dove non si soffre".