HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » brescia » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
SERIE B: GIUSTO ESONERARE LIVERANI E CLOTET?
  SI
  NO

Brescia-SPAL 2-0, le pagelle: Ayé e Mangraviti letali, Andrenacci salva la porta lombarda

01.01.1970 01:33 di Filippo D'Angelo   
Brescia-SPAL 2-0, le pagelle: Ayé e Mangraviti letali, Andrenacci salva la porta lombarda
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Brescia-SPAL 2-0

BRESCIA
Andrenacci 7 – Il numero uno del Brescia non fa proprio pesare l’assenza di Lezzerini, giocando una partita attenta e ricca di interventi decisivi. Le sue parate non solo mantengono la porta inviolata ma permettono al Brescia di conquistare una grande vittoria.
Jallow 6.5 – La sua marcatura su Celia è costante e spesso efficace. Il terzino contiene le manovre della SPAL spicca per puntualità e solidità in fase difensiva. Non per questo si esenta da un impegno anche in fase offensiva.
Adorni 6 – Gioca una partita sufficiente garantendo solidità e qualità al reparto difensivo. Prova decisamente sufficiente per il centrale del Brescia.
Papetti 6.5 – Come il suo compagno di reparto è attento ed efficace, impedendo alla SPAL di colpire in varie circostanze. Una gara puntuale e molto positiva.
Mangraviti 6.5 – Sfrutta un errore di Murgia raddoppiando per il Brescia e segnando il suo primo gol stagionale che vale tantissimo. Oltre alla rete gioca una gran partita in entrambe le fasi.
Bisoli 6 – Prova a spingere sulla fascia dando il suo contribuito. La sua gara dura soltanto un tempo dato che all’intervallo viene sostituito. (dal 46’ Bertagnoli 6 – Entra bene in partita interpretando bene la propria parte. Peccato per il cartellino giallo rimediato)
Viviani 6.5 – Si fa notare in fase d’impostazione ma a più riprese si rende anche pericoloso calciando verso la porta della SPAL. Una prova molto importante per il centrocampista. (dal 71’ Labojko – Subentra in una situazione non semplice, difendendo strenuamente il risultato ottenuto nel primo tempo).
Van de Looi 6.5 – È lui che dà equilibrio al Brescia, soprattutto in fase di copertura e impostazione. Gioca a tutto campo risultando uno dei migliori questo pomeriggio.
Ndoj 6.5 – Da una sua progressione in area scaturisce il primo gol del Brescia siglato da Ayé. Sulla fascia è spesso imprendibile e crea più di un problema agli avversari. Una partita di spessore per l’esterno del Brescia. (dal 70’ Galazzi 6 – Si fa notare subito dato che dopo cinque minuti dal proprio ingresso impegna Alfonso, che gli nega la gioia del gol a seguito di una grande conclusione con il mancino)
Moreo 6.5 – La sua esperienza emerge in una gara molto delicata. Il suo è un lavoro sporco ma in più di un’occasione impegna Alfonso andando vicino alla rete. Uno dei giocatori più preziosi per Clotet. (dall’88’ Nuamah sv)
Ayé 6.5 – La sua intuizione in area di rigore, dopo un presunto fallo su Ndoj, consente al Brescia di sbloccare subito il parziale. Il suo è un tiro preciso su cui Alfonso non può nulla. Dopo la rete prova ancora a colpire e nel complesso gioca una gara davvero interessante. (dall’81’ Bianchi sv)
Josep Clotet 6.5 – Nonostante qualche assenza il tecnico spagnolo mette in piedi un Brescia solido e ricco di qualità. Il suo Brescia è ordinato, preciso e soprattutto anche capace di soffrire e resistere anche nelle situazioni più complicate.

SPAL
Alfonso 6 – Subisce due reti nel primo tempo ma si rende protagonista di grandi parate nella ripresa che evitano un passivo peggiore per la SPAL.
Arena 6 – Ritorna in campo da titolare giocando una partita discreta. All’intervallo però viene sostituito. (dal 46’ Fiordaliso 6 – Subentra bene in partita nonostante si becchi un cartellino giallo dopo appena due minuti di gioco).
Meccariello 6 – Un po’ troppo ruvido e irruento negli interventi ma non per questo poco efficace. In più di una circostanza viene graziato dal direttore di gara. Nel complesso partita da non buttare via.
Dalle Mura 6 – Prova a dare il proprio contribuito e in più di un’occasione riesce ad emergere in maniera positiva. Partita sufficiente. (dall’84’ Finotto sv)
Celia 6.5 – Dalle sue parti nascono la maggior parte delle azioni della SPAL. La sua partita è ricca di spunti e cross che tuttavia non bastano alla causa ferrarese.
Murgia 5 – La sua ingenuità in occasione del raddoppio del Brescia pesa molto. Il suo errore in area di rigore e da matita rossa e spiana la strada ai propri avversari. Viene sostituito all’intervallo (dal 46’ Maistro 6 – La sua partita è certamente migliore rispetto al proprio compagno di squadra. Dà quantità alla manovra, difende e si spinge spesso in avanti)
Esposito 6 – Partita nel complesso positiva per il capitano della SPAL, che svolge il proprio compito a centrocampo provando a colpire gli avversari. La sua qualità però non emerge a pieno e viene anche ammonito (dal 75’ Proia sv)
Zanellato 5.5 – Più nervoso rispetto al proprio compagno di reparto. Si vede a folate e rimedia anche un cartellino giallo a metà ripresa. Può dare molto di più.
Dickmann 6 – Gioca una buona partita sulla corsia ed è utile anche in fase di copertura. Come il proprio collega spinge tanto e va a più riprese al cross. (dall’80’ Tunjov sv)
Moncini 6 – Sul finale di gara gli viene annullato un gol che poteva riaccendere le speranze della SPAL. Nel complesso si rende pericoloso a più riprese, trovando però un super Andrenacci sulla propria strada.
Rauti 5.5 – I suoi tentativi sono spesso effimeri e privi di incisività. Non è nella sua miglior giornata e non si rende quasi mai pericoloso nonostante le varie opportunità.
Daniele De Rossi 6 – Schiera una SPAL capace di rendersi pericolosa ma forse poco attenta in alcune circostanze decisive. La sua mano, tuttavia, si nota e sicuramente emergerà ulteriormente di giornata in giornata.

TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Brescia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy