HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » benevento » Qatar 2022
Cerca
Sondaggio TMW
SERIE B: IL FROSINONE E' LA SQUADRA DA BATTERE?
  SI
  NO

Polonia-Arabia Saudita 2-0, le pagelle: Szczesny miracoloso, Milik da 6. Bocciato Al Dawsari

01.01.1970 01:33 di Pierpaolo Matrone   
Polonia-Arabia Saudita 2-0, le pagelle: Szczesny miracoloso, Milik da 6. Bocciato Al Dawsari
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Risultato finale: Polonia-Arabia Saudita 2-0

POLONIA (A cura di Pierpaolo Matrone)

Szczesny 7,5 - Letteralmente miracoloso. Para il rigore ad Al Dawsari, ma è ancor più straordinario nell'intervento sulla ribattuta. Sale in cattedra anche nella ripresa con almeno tre parate di gran livello. MVP indiscusso.

Bereszynski 6,5 - Non manca aggressività, è attento anche nelle scalate. Utilizza fisico ed esperienza per avere la meglio nei duelli con gli arabi.

Glik 6,5 - Non si fa superare quasi mai. Anche nella confusione dell'area di rigore è spesso lui a metterci una pezza.

Kiwior 6 - E' il primo ad impostare, anche se la Polonia fa fatica. Rischia poco o nulla sulle palle alte e, in generale, in tutti gli interventi.

Cash 6 - Tanti, troppi errori tecnici. Si fa ammonire dopo pochi minuti ingenuamente e continua a collezionare sbagli anche nel posizionamento. Ma rimane attivo e si propone spesso davanti, mettendo anche lo zampino nell'azione del gol.

Bielik 5,5 - E' sua la prima palla gol della Polonia, ma è l'unica volta che si fa apprezzare in tutto l'incontro.

Krychowiak 5,5 - Lento, macchinoso, tutt'altro che lucido. Perde il confronto con i centrocampisti arabi.

Frankowski 6 - Corre tanto, di certo non si risparmia ed è dal suo lato che nasce il gol del vantaggio. Tuttavia anche da parte sua non mancano imprecisioni tecniche.

Zielinski 6,5 - Sembrava un'altra gara anonima, in ombra, nascosto dietro le casacche verdi. Invece è un suo lampo a sbloccare la partita e a regalargli la gioia del primo gol a un Mondiale. Dal 63' Kaminski 6 - Partecipa alla manovra, ci mette tanta gamba, concentrandosi più sulla fase difensiva.

Milik 6 - Partita complicata, in cui per trovare un po' di spazio è costretto a migrare sulla fascia, agendo praticamente da fluidificante. Poi, quando le praterie si aprono, comincia a rendersi anche pericoloso e solo la traversa gli nega la gioia del gol. Dal 72' Piatek s.v.

Lewandowski 7 - Sarà che le aspettative su di lui sono sempre alte, ma anche alla seconda al Mondiale non stava brillando. Poi, da un gol sbagliato inventa l'assist per Zielinski nel primo tempo e nella ripresa comincia anche a flirtare col gol: prima un palo, poi la freddezza a tu per tu col portiere che vale il primo gol a un Mondiale e le sue lacrime di gioia. Maledizione interrotta.

Czesław Michniewicz 6,5 - Poco ritmo e non grandi idee, la sua Polonia fa fatica a costruire trame interessanti e si affida spesso ai lanci per gli attaccanti. Gioca meglio l'Arabia Saudita, ai punti i polacchi avrebbero meritato qualcosina in meno, ma i tre punti arrivano: anche il cinismo è una dote.

ARABIA SAUDITA (A cura di Antonino Sergi)

Al Owais 6 - Coraggioso, quando esce lo fa bene e con criterio. Blocca due volte Lewandowski, non ha però alcuna responsabilità su entrambi i gol della Polonia.

Abdulhamid 6 - Parte a destra, poi viene dirottato a sinistra: il risultato non cambia. Corre tanto, fa avanti e indietro su entrambe la fasce anche quando non viene chiamato in causa. Tanto sacrificio.

Al Bulayhi 5,5 - Comincia bene ma quando aumenta la spinta offensiva della Polonia comincia a soffrire anche lui, difficile contenere sia Lewandowski che Milik. Tanta differenza.

Al Amri 5 - Lewandowski è un cliente scomodo per tutti i difensori, ne fa le spese anche il centrale saudita. Lewa gli passa davanti in occasione del primo gol, lui inerme.

Al Burayk 6 - Super Szczesny gli nega la gioia del gol, dopo il rigore fallito da Al Dawsari era stato il più lesto di tutti in area di rigore ma il portiere juventino è insuperabile. Nella ripresa si sposta a destra, meglio a sinistra. Dal 65' Al Ghannam 6 - Prosegue il buon lavoro del compagno sostituito.

Al Malki 5 - Prima sfiora il pari con un bel mancino, poi decide di far interrompere la maledizione di Lewandowski regalando la sfera al polacco che chiude l'incontro. Brutto errore. Dal 85' Al Dawsari sv.
Al Buraikan 5 - Uno di quelli che si vede meno, non riesce mai a sfondare contro Bereszynski. Quando si sposta a sinistra ha la grande occasione, l'unica, ma spreca con il mancino.

Al Naji 6 - Comincia con il piede sull'acceleratore, deciso e sempre nel vivo della manovra. Cala però alla distanza, commette qualche errore in fase di impostazione. Apporto sufficiente il suo. Dal 46' Al Abid 5,5 - Sembra entrare bene in partita, si spegne però troppo presto. Dal 96' Bahbri sv.

Kanno 6,5 - Il più positivo della squadra di Renard, un gigante in mezzo al campo che fa bene in entrambe le fasi. Bravo negli intercetti, poi davanti è lui a creare il primo pericolo per la porta di Szczesny.

Al Dawsari 5 - Era stato il grande protagonista della sfida contro l'Argentina, stecca però la seconda. Ha l'occasione per ergersi a eroe, dagli undici metri però fallisce malamente il rigore che poteva regalare il pari ai sauditi sul finale di primo tempo.

Al Shehri 6 - A lui l'ingrato compito di battagliare contro i centrali della Polonia, riceve pochi palloni giocabili e non calcia mai in porta. Però si guadagna il calcio di rigore poi sprecato da Al Dawsari. Dal 85' Al Obud sv.

Hervé Renard 6 - Alla fine l'Arabia Saudita, all'interno di tutto l'incontro, gioca anche meglio della Polonia forse galvanizzata dal successo con l'Argentina nel turno precedente. Non è la solita vittima sacrificale, gioca la sua partita e viene punita alla fine da due errori: il rigore sbagliato e l'errore di Al Malki su Lewandowski. Ottima prestazione, peccato per il risultato finale.

TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Benevento

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy