HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » benevento » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
SERIE B: GIUSTO ESONERARE LIVERANI E CLOTET?
  SI
  NO

Reggina, Inzaghi: "Possiamo battere chiunque, ma attenzione: il Benevento è forte"

01.01.1970 01:33 di Claudia Marrone   
Reggina, Inzaghi: "Possiamo battere chiunque, ma attenzione: il Benevento è forte"
© foto di claudia.marrone
Vigilia di gara per la Reggina, con una sfida dal sapore mondiale: mister Filippo Inzaghi, infatti, ritroverà non solo il Benevento ma anche Fabio Cannavaro, col quale ha vinto i Mondiali nel 2006. Queste, le parole di SuperPippo: "Troverò in panchina un grande compagno di battaglie e avventure, ma per 90' saremo avversari. Sono molto legato anche alla piazza, ma durante il match non esisterà questo. Ai sentimentalismi ci penseremo a fine gara".

Eccoci poi alla gara: "Il campionato è complicato, ripeto sempre che trovare chi retrocederà è difficilissimo, noi dobbiamo quindi pensare a fare più punti possibile per tirarci fuori quanto prima da zone pericolose, al netto della classifica attuale. Domani dobbiamo far punti, il Benevento, come il Venezia, il Cagliari e il Parma, è tra le formazioni più forti del campionato, e non è una questione di classifica: basti pensare che i sanniti possono lasciare in panchina Forte e Simy. Ma le nostre ultime tre gare ci danno la consapevolezza che possiamo battere chiunque, ma per vincere servirà una determinata gara da parte nostra. La pioggia? Credo che il campo sarà in condizioni ottimali, ma la squadra ha dimostrato di sapersi adattare ogni gara, e se ci sarà da battagliare lo faremo. Spero più che altro che, meteo a parte, ci sia tanto pubblico: i miei ragazzi, davanti alla gente di casa, danno sempre qualcosa in più".

Il mister non si sbilancia però sulla formazione: "Qualcosa cambierò, da qui a gennaio voglio vederli tutti, magari chi ha giocato meno potrà partire titolare. Ho molti dubbi, ma sono sereno perché chi andrà in campo lo farà benissimo, e chi subentrerà ci darà una grande mano anche per ribaltare il match, se ce ne fosse bisogno. Avviso intanto che torna Santander, ha 15-20' nella gambe, quindi di sicuro non partirà titolare, e non ci sarà Obi: in un allenamento ha preso una botta e si è formato un ematoma vicino alla lesione, non si sente libero e io non voglio rischiarlo".

Conclude con una nota su Qatar 2022: "I maxi recuperi ci stanno, alle volte si recupera troppo poco, è giusto giocare più tempo effettivo possibile se si può. È un'innovazione positiva, ma fa strano vedere ora le gare di un Mondiale in inverno, e dispiace non vedere l'Italia, ma sto seguendo i vari match, quando è possibile seguo molte partite, anche Serie C e D".

TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Benevento

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy