HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » benevento » Campionato
Cerca
Sondaggio TMW
SERIE B: IL FROSINONE E' LA SQUADRA DA BATTERE?
  SI
  NO

Reggina-Benevento 2-2: incredibile Strega al "Granillo". Gara al cardiopalma, non adatta ai malati di cuore

01.01.1970 01:33 di Claudio Donato    per tuttobenevento.it  

Si riparte dopo la mini sosta con il lunch match Reggina-Benevento. Per la Strega è anche la sfida tra passato e presente con Cannavaro e Inzaghi che guideranno le squadre sulle rispettive panchine. SuperPippo e Fabio avversari per novanta minuti, ma quello che più conta sarà il risultato finale. 

Gli amaranto recuperano Santander che parte dalla panchina, ma non avranno a disposizione Obi. Diversi i recuperi in casa Benevento: El Kaouakibi, Kubica, Viviani, Acampora, Pastina e Simy. Restano ancora ai box Ciano, Vokic, Veseli e Tello, mentre Glik è impegnato in Qatar con la sua Nazionale.

Queste le formazioni che scenderanno in campo dal primo minuto: 

Padroni di casa con Ravaglia tra i pali,  Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Di Chiara a comporre la linea difensiva. A centrocampo Fabbian, Majer, Hernani. In attacco Canotto, Menez, Cicerelli. 

Il Benevento risponde con Paleari in porta, difesa composta da Leverbe, Capellini, Pastina. Centrocampo con Letizia, Improta, Schiattarella, Karic, Foulon. In avanti la coppia La Gumina, Farias. 

Arbitra il match Luca Zufferli della sezione di Udine

La gara 

Prima emozione al 7’ con Menez: il francese serve di tacco Cicerelli ma il suo tiro a giro esce fuori. Un minuto dopo è Leverbe che devia una conclusione di Menez, sul pallone si avventa Canotto che costringe Paleari alla deviazione. La Strega risponde al 17’ sugli sviluppi di un corner battuto da Farias:  sul pallone arriva Karic ma il colpo di testa termina alto. Al 19’ è Pastina che in area di rigore tocca il pallone con un braccio. L’arbitro viene richiamato dal Var e concede la massima punizione. Dal dischetto trasforma Hernani al 21’: Paleari intuisce ma non può evitare lo svantaggio.

Amaranto che raddoppiano al 36’: Hernani serve Menez che non conclude in maniera perfetta. La sfera, però, termina a Canotto che, spalle alla porta, riesce a siglare il gol del 2-0. Il Benevento prova a reagire con Improta al 42’: il jolly sannita prova a deviare in porta un assist di Farias. Nulla di fatto, il pallone esce di poco. La prima frazione termina dopo quattro minuti di recupero. Vantaggio meritato per gli uomini di Inzaghi, che hanno mostrato compattezza e qualità. 

Nella ripresa il Benevento si presenta in campo Viviani, Forte ed El Kaouakibi al posto di Schiattarella, Foulon e Pastina. Strega che passa ad una difesa a quattro. Ammonito Leverbe al 49’ per fallo su Di Chiara. Giallo anche per Karic per ub duro intervento su Menez al 55’. Strega che accorcia le distanze al 59’: su un angolo di Letizia si crea una mischia in area di rigore che viene risolta da una conclusione di Improta. Al 61’ Inzaghi manda in campo Rivas al posto di Cicerelli. Gara che si riapre.

Rigore per la Reggina al 66’: Improta commette fallo di mano in area. L’arbitro lo va a rivedere al Var e annulla la decisione iniziale. Al 72’ Inzaghi manda in campo Cionek, Gori e Giraudo al posto di Di Chiara, Menez e Canotto. Anche il Benevento effettua un cambio e mette Acampora al posto di Karic al 75’. Al 78’ cartellino giallo per Fabbian.

Il Benevento trova un incredibile pareggio all’82’: Farias tocca per Acampora che di sinistro supera Ravaglia. Proteste per un possibile fuorigioco ma il Var conferma la regolarità del gol. L’arbitro ammonisce Ravaglia per proteste. Inzaghi manda in campo anche Liotti al posto di Fabbian all’85’. Ammonito Majer per fallo su Acampora all’86’. Finale incandescente. Cross di Pierozzi e colpo di testa di Rivas  che impegna Paleari. Conclusione di Hernani su punizione all’88’ e Paleari si rifugia in corner.

Subito dopo Cannavaro manda in campo Kubica per Farias. All’ 89’ Hernani ci prova di testa e mette i brividi a Paleari. Pallone che esce di pochissimo. Concessi sette minuti di recupero. Giallo per Cionek che commette fallo su Letizia al 92'. Animi agitati e ne fanno le spese anche Camporese e Acampora: giallo per entrambi al 93'. Al Granillo si conclude un match non adatto ai malati di cuore. Pareggio incredibile del Benevento. 


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Benevento

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy