HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » ascoli » Juve Stabia
Cerca
Sondaggio TMW
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

Juve Stabia, Caserta indica la via: "Troppi non comprendono l'importanza di restare a casa. Dobbiamo tutti stringere la cinghia e lottare per ripartire"

16.04.2020 18:23 di Marco Lombardi   
Fonte: stabiachannel.it
Caserta
Caserta
© foto di Federico Gaetano

"Un anno fa abbiamo festeggiato la Pasqua ottenendo la promozione in serie B proprio alla vigilia – ha ricordato Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia, durante la trasmissione 'Sosteniamo Castellammare' –, fu un’emozione unica riportare qui il calcio che conta chiudendo un campionato straordinario con la vittoria sulla Vibonese. In questa stagione, sino al match con lo Spezia, il nostro rendimento è stato positivo. Dopo un inizio difficoltoso ci siamo messi in linea con il nostro obiettivo che è la salvezza e abbiamo disputato diverse partite alla pari con autentiche corazzate. Ora stiamo vivendo una situazione tanto strana quanto difficile - ha proseguito Caserta -, finché non si riuscirà a trovare una soluzione occorrerà rispettare le regole con la speranza che si possa presto tornare alla normalità. Troppe persone non riescono a comprendere quanto sia importante restare a casa per frenare questa epidemia, il che mi preoccupa non poco. Stare a casa con i propri cari non è una sofferenza anche se chiaramente mi manca il campo e il non poter lavorare. Personalmente concordo con il sindaco Cimmino quando afferma che occorra operare concretamente adesso, in tanti non riescono a mettere un piatto a tavola a causa dell’emergenza sanitaria che ha privato molti italiani del proprio lavoro. Alcuni amici imprenditori mi hanno spiegato di temere le modalità con cui sarà strutturata la ripresa più che il periodo attuale, le piccole-medie imprese sono state abbandonate a sé stesse". Una difficoltà economica che si rifletterà anche sul calcio. "Non è un mistero che tanti presidenti stiano soffrendo grosse difficoltà con le proprie aziende - la chiosa del tecnico calabrese -, un aspetto che coinvolgerà obbligatoriamente anche il piano calcistico. Dobbiamo tutti stringere la cinghia e lottare cercando di ripartire dando un valore ben più alto alle cose che facevamo abitualmente prima e che il virus ci ha tolto. Mi auguro davvero che a maggio si possa tornare a parlare di cose belle, in campo e fuori".


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Ascoli

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy