Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / ascoli / Serie B
Pasini furioso: "Vogliono fare fuori la mia Feralpisalò. Ho parlato con Balata, sa già tutto"TuttoB.com
lunedì 26 febbraio 2024, 09:41Serie B
di Tommaso Maschio
per Tuttomercatoweb.com

Pasini furioso: "Vogliono fare fuori la mia Feralpisalò. Ho parlato con Balata, sa già tutto"

“Mi prendo tutte le responsabilità di quello che sto per dire, ne ho parlato col presidente Balata, lui sa già tutto”. Il presidente della Feralpisalò Giuseppe Pasini è furioso dopo il gol annullato contro l’Ascoli al 94° che sarebbe valso un prezioso pari per i lombardi. Un episodio che aveva fatto andare su tutte le furie anche il ds Andrea Ferretti che aveva parlato a caldo chiedendo maggiore rispetto.

Il numero uno dei Leoni del Garda, dalle colonne di Tuttosport, infatti lancia pesanti accuse nei confronti degli arbitri e del sistema: “Se fino a prima di sabato avevo il dubbio che il sistema non ci volesse in B, adesso ne ho la certezza. Ormai gli episodi a nostro sfavore sono troppi. Inoltre devo assistere a designazioni strane, che si ripetono e a spiegazioni a volte grottesche. - spiega Pasini - Rappresentiamo un paese di 10.000 abitanti, abbiamo pochi tifosi allo stadio e non avendo un impianto a norma dobbiamo giocare fuori regione. Tutto questo a qualcuno non sta bene. Pure il presidente Balata, che mi ha chiamato, si è detto stupito e deluso di quanto ci sta accadendo, anche lui ha visto il gol che ci è stato annullato sabato e non si dà una spiegazione”.

Spazio poi al dialogo con Maggioni, addetto al VAR della sfida contro l’Ascoli, con cui ha parlato negli spogliatoi dopo la gara e che gli ha spiegato che la dinamica dell’annullamento era la stessa della rete (a firma Piccoli) del Lecce contro il Milan: “Questa spiegazione mi ha dato molto fastidio. Prima di tutto perché non credo che esistano dinamiche uguali da un gol con l’altro inoltre perché dalle immagini si vede che Balestrero fa un passo all’indietro mentre Di Tacchio ne fa uno in avanti, ma il nostro giocatore come poteva accorgersene dando le spalle all’avversario. Inoltre il gol è di Manzari, che supera con una meravigliosa rovesciata Viviano. Cosa c’entrano Balestrero e Di Tacchio anche se sono sulla linea di porta? Quanto influisce quel contatto, che ripeto è un contatto fortuito e non un fallo del nostro giocatore?”.

Pasini poi elenca una lunga lista di episodi controversi a partire dalla sfida contro il SudTirol del 13 gennaio, mani di Tait in area non sanzionato e fallo su Felici in area con il VAR non consultato, dove l’arbitro era sempre Marcerano: “Due rigori per noi, che avrebbero cambiato l’esito della partita”. Poi la sfida contro la Reggiana del 3 febbraio con i rossi a Fiordilino e poi a Butic, con quest’ultimo a cui erano saltati i nervi per gli insulti razzisti da parte di un avversario. Qui, come contro l’Ascoli e contro lo Spezia (gol annullato a Letizia) c’era Maggioni al VAR: “Avrei voluto vedere se tutti questi episodi fossero capitati contro squadre come Parma, Palermo, Como, Cremonese. - conclude Pasini - Sarebbe saltato fuori un putiferio”.