Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / ascoli / Primo Piano
L'Ascoli si gioca la permanenza in B da qui a Pasquetta
martedì 20 febbraio 2024, 08:00Primo Piano
di Redazione TuttoAscoliCalcio
per Tuttoascolicalcio.it

L'Ascoli si gioca la permanenza in B da qui a Pasquetta

Tanti scontri diretti e fattore Del Duca da sfruttare al meglio.

La classifica dell'Ascoli si è complicata notevolmente dopo lo scorso turno di campionato. Il Picchio è riuscito a guadagnare un punto contro la quotata Cremonese, una delle principali pretendenti alla promozione diretta in Serie A. Allo stesso tempo però, le vittorie ottenute da Ternana e Spezia hanno rovinato i piani del Picchio che, se il campionato terminasse oggi, si ritroverebbe in Serie C.

La situazione, per quanto grave, è però recuperabile. L'Ascoli si gioca il campionato nelle prossime settimane, fino al turno di Pasquetta. Il Picchio infatti è atteso da sei spareggi. Il primo fondamentale e da non fallire è contro la Feralpisalò. Un turno nel quale non sono permessi passi falsi al Picchio. Successivamente, l'Ascoli dovrà sfruttare al meglio il doppio impegno casalingo contro Brescia e Sampdoria, prima dell'altro scontro diretto al Del Duca con il Lecco, altro match nel quale l'Ascoli deve ottenere i tre punti. Stesso concetto vale per la giornata successiva, quando il Picchio sarà impegnato in Liguria contro lo Spezia in un altro scontro diretto per non retrocedere.

In poche settimane quindi l'Ascoli si gioca buona parte della sua stagione. L'Ascoli, da qui in avanti, non deve permettersi altre battute d'arresto, specialmente negli scontri diretti e poi al Del Duca dove, finora, l'Ascoli non ha brillato come al solito. Le parole d'ordine sono concentrazione e determinazione, la salvezza è possibile.