HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » ascoli » Focus
Cerca
Sondaggio TMW
CHI VINCE I PLAYOFF?
  PISA
  MONZA
  BRESCIA
  BENEVENTO

Cosenza-Ascoli 1-3: Collocolo, Caligara ed Iliev firmano l’importante vittoria dei bianconeri

22.01.2022 20:32 di Renato Ventresca    per tuttoascolicalcio.it  

Cosenza-Ascoli 1-3: la partita termina con l’importante vittoria dei Bianconeri di mister Sottil.
In apertura, rete segnata da Collocolo nel primo tempo; nel secondo tempo, pareggio del Cosenza con un autogol di Tsadjout, vantaggio degli ospiti con un rigore di Caligara e tris dell’Ascoli con Iliev.

L’Ascoli, con questo successo, sale a 32 punti in classifica.

Nel Cosenza, l’allenatore Roberto Occhiuzzi schiera un 4-3-1-2: Matosevic in porta; Bittante, Rigione, Hristov, Liotti in difesa; Carraro, Palmiero, Situm a centrocampo; Boultam trequartista; Pandolfi, Millico in attacco.
Nell’Ascoli, anche l’allenatore Andrea Sottil mette in campo un modulo 4-3-1-2: Leali tra i pali; Baschirotto, Bellusci, Quaranta, Falasco sulla retroguardia; al centro del campo agiscono Collocolo, Caligara, Eramo; Saric sulla trequarti del campo; coppia d’attacco formata da Tsadjout, Bidaoui.
Prima della partita, viene osservato un minuto di silenzio, per la scomparsa dell’allenatore Gianni Di Marzio (il quale ha allenato anche il Cosenza, che gioca col lutto al braccio). Nessun tifoso bianconero presente sugli spalti, a causa della chiusura del settore ospiti (per contrastare l’emergenza Covid-19).
L’Ascoli gioca in maglia bianconera, con pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi; Il Cosenza in maglia rossoblù, con pantaloncini e calzettoni blu.
Al 7^ arriva il vantaggio dell’Ascoli con Michele Collocolo (secondo gol in campionato per lui).
Il centrocampista bianconero si invola verso l’area avversaria ed infila il portiere Matosevic, con un preciso tiro di destro su assist di Eramo.
Al 13^ parte un cross del rossoblù Bittante, tiro dalla lunetta di Boultam, poi il pallone sfiora il palo.
Al 28^ c’è una ghiotta occasione per i bianconeri con l’attaccante Bidaoui, che scatta sulla sinistra, si accentra e fa partire un forte destro, che però finisce sul palo.
Al 41^ Caligara fa partire un sinistro rasoterra dal limite dell’area (su assist di Bidaoui), ma non inquadra la porta.

Dopo un minuto di recupero, si conclude il Primo tempo, con l’Ascoli meritatamente in vantaggio per 0-1.
La seconda frazione di gioco si apre con un cambio nelle file del Cosenza: entra Vallocchia al posto di Situm.
Al 49^ ci prova ancora l’Ascoli, con Bidaoui che parte sulla sinistra, assist per Saric, che da ottima posizione calcia alto.
Al 52^, i cosentini si ritrovano in 10 uomini: viene espulso Bittante, già ammonito, per aver rifilato una manata al bianconero Eramo (quest’ultimo viene ammonito).
Al 55^ arriva il pareggio del Cosenza, con una sfortunata autorete di testa dell’attaccante Tsadjout, dopo una punizione battuta da Vallocchia.
Al 67^, prima sostituzione per l’Ascoli: fuori Eramo, entra in campo Iliev.
Al 70^, c’è un rigore per l’Ascoli, dopo un fallo in area di Tiritiello su Bidaoui.
Sul dischetto va Caligara, che firma il raddoppio, beffando Matosevic con un potente sinistro.
Al 77^ Tsadjout fa gol di sinistro in area, ma l’arbitro annulla per un fallo di Saric su Hristov.
 All’86^ arriva il tris dell’Ascoli col nuovo entrato Iliev, che infila Matosevic con un forte tiro di sinistro al volo, dopo un cross effettuato da Bidaoui.
Dopo 4 minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine dell’incontro, decretando la vittoria del Picchio per 1-3.
L’Ascoli, con questo importante successo in calabria, si conferma una squadra “formato trasferta”: ottenuta la settima vittoria fuori dalle mura amiche.
Inoltre, per la squadra bianconera, su 32 punti totali ottenuti finora, 9 sono arrivati in casa e 23 in trasferta.
Nel complesso, c’è stata un’ottima prestazione di tutta la squadra, il che fa ben sperare per il girone di ritorno.
Dopo la pausa di campionato della prossima settimana, l’Ascoli dovrà affrontare due sfide in casa, contro Perugia e Como (5 e 12 febbraio).
Sicuramente l’allenatore Andrea Sottil avrà a disposizione altri eventuali rinforzi, che arriveranno al termine del Calciomercato di gennaio.

IL TABELLINO

COSENZA (4-3-1-2): Matosevic; Bittante, Rigione, Hristov, Liotti; Carraro (72′ Florenzi), Palmiero, Situm (46′ Vallocchia); Boultam (72′ Caso); Pandolfi (54′ Tiritiello), Millico. A disposizione: Sarri, Corsi, Venturi, Pirrello, Cimino, Gerbo, Caso, Arioli. Allenatore: Occhiuzzi.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Baschirotto, Bellusci, Quaranta, Falasco (92′ D’Orazio); Collocolo, Caligara, Eramo (67′ Iliev); Saric (84′ Buchel); Tsadjout (84′ De Paoli), Bidaoui (92′ Palazzino). A disposizione: Guarna, Raffaelli, Tavcar, Avlonitis, Salvi, Franzolini. Allenatore: Sottil.

Arbitro: Meraviglia (Pistoia).

Reti: 7′ Collocolo (ASC), 55′ aut. Tsadjout (COS), 71′ rig. Caligara (ASC), 86′ Iliev (ASC).

Note. Ammoniti: Eramo, Tsadjout, Falasco (ASC); Millico (COS). Espulsi: 55′ Bittante (COS).

Recupero: 1′ PT, 4′ ST.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Ascoli

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy