VERSIONE MOBILE
 Martedì 23 Settembre 2014
MODENA
PERUGIA IN TESTA AL CAMPIONATO: SI PUO' GIA' CONSIDERARE LA RIVELAZIONE DEL TORNEO?
  
  

MODENA

Modena, la cessione del club ai romani è in dirittura d'arrivo. Un ex juventino nuovo ds?

30.06.2012 16:20 di Federico Errante  articolo letto 538 volte
Fonte: tuttomodena/lagazzetta di modena
© foto di Filippo Gabutti

Mercoledì scorso Roberto Casari, presidente di Ghirlandina Sport, avrebbe firmato il precontratto con Stefano Commini, l’imprenditore romano pronto a rilevare circa il 75% delle quote del club canarino. Contestualmente sarebbe stata garantita la fideiussione bancaria di ottocentomila euro, l’importo necessario per l’iscrizione al prossimo campionato di serie B. L’affare tra Casari e Commini sarebbe, quindi, in dirittura d’arrivo, anche se i tempi dell’ufficialità non sono ancora maturi. Per il passaggio di consegne si dovrà attendere la settimana prossima, nonostante nei giorni scorsi diverse fonti avevano confermato come quella di ieri sarebbe stata la giornata delle firme. Un’ulteriore dilatazione dei tempi che può essere interpretata in maniere differenti. Si potrebbe trattare di meri tempi tecnici, necessari per provvedere ad adempiere tutti i passaggi burocratici del caso, oppure il proseguire dell’attesa potrebbe essere intesa come un tentennamento da parte di Cpl. Gli umori della città, che non vedono di buon occhio l’arrivo di imprenditori provenienti da fuori Modena, potrebbero aver in qualche modo influenzato Casari e Rinaldi. E guardandosi attorno le alternative restano. Gli uomini di maggior peso all’interno del Modena potrebbero ancora dare ascolto alle due proposte d’offerte arrivate da Stefano Romani, di Modena Nel Cuore, e da Andrea Gigliotti, presidente dell’Azionariato Popolare.

Nel frattempo, però, il nuovo Modena è stato disegnato sulla carta, almeno per quanto riguarda due ruoli fondamentali: il direttore sportivo e il tecnico. I canarini sono l’unico club di serie B senza mister e ds, mentre in A solo la Sampdoria deve decidere a chi affidare la guida tecnica. Nomi altisonanti quelli che sarebbero in lizza per le posizioni di comando in gialloblù. Il direttore sportivo sarebbe stato individuato in Alessio Secco, ex Juventus per oltre dieci anni, e predecessore di Marotta. Per la panchina in pole ci sarebbe Marco Giampaolo, ex Cesena, che, però, è in corsa anche per la panchina della Sampdoria con Benitez e Ferrara. A seguire la preferenza sarebbe per Gianluca Atzori e Franco Colomba, entrambi reduci da un esonero rispettivamente a Genova (sponda blucerchiata) e a Parma. E’ giusto sottolineare, però, come si tratti ancora di ipotesi e sondaggi, dato che il Modena ad oggi non ha ancora cambiato proprietà. Il presidente Maurizio Rinaldi conferma: «Fino alla settimana prossima – spiega il numero 1 di viale Monte Kosica – non ci sarà nessuna ufficialità».


Altre notizie - Modena
Altre notizie
 

LA TOP 11 DELLA 4^ GIORNATA

Campionato sempre più avvincente quello cadetto. Tante sorprese come le roboanti vittorie di Pro Vercelli e Frosinone contro  Varese e Lanciano. Rinascono Bari e Cittadella; mentre l'Avellino sbanca Latina e apre la mini crisi dei pontini. Questi i migliori undici...

TOP E FLOP - CATANIA - MODENA

Lo 0-0 del Massimino consegna al Catania l'ennesimo risultato negativo della sua stagione. Il Modena è compatto...

AVENATTI, UN PREDESTINATO

Se nasci a Montevideo e hai giocato nel River Plate (anche se è quello uruguagio), sicuramente non hai sbagliato...

DRAMMA BALDANZEDDU: IL VIDEO DEL TERRIBILE INFORTUNIO

Drammatico infortunio per il terzino della Virtus Entella Ivano Baldanzeddu che sarà costretto a star fermo dodici...
 
Perugia 10
 
Carpi (1) 9
 
Ternana 8
 
Trapani 8
 
Frosinone 7
 
Cittadella 7
 
Bari 7
 
Spezia (1) 7
 
Avellino 7
 
Pro Vercelli 6
 
Latina 5
 
Livorno 5
 
Modena 5
 
Virtus Lanciano 5
 
Crotone 4
 
Brescia 4
 
Bologna 4
 
Varese 3*
 
Catania 2
 
Pescara 2
 
Vicenza 2
 
Virtus Entella 1
Penalizzazioni
 
Varese -1

   Editore: MICRI COMMUNICATION Norme sulla privacy